Il Linguaggio di Trasformazione

Quante volte ci siamo detti: “Perché capita tutto a me”; oppure… “sono io che sono così”; oppure ancora…”questa esperienza mi ha lasciato una grande ferita aperta”.

I nostri stati d’animo non si basano sulla realtà, ma su ciò in cui ci concentriamo!

imagesNel linguaggio che usiamo con gli altri e soprattutto con noi stessi, veicoliamo la rappresentazione di tale realtà, attirandoci, o per meglio dire, creando quella realtà caotica, nella quale ci sentiamo vittime delle circostanze che crediamo di non poter controllare. La comunicazione strategica è l’arte dell’uso del linguaggio che modella la nostra visione del mondo. Il suo utilizzo nei suoi aspetti verbali, non verbali e paraverbali, serve non solo a far capire razionalmente ma soprattutto a far sentire suggestivamente ciò che si vuole indurre su noi stessi e sui nostri interlocutori. La sua magia risiede nelle sua essenzialità: “nulla di troppo, solo ciò che è abbastanza”. Noi possiamo solo interpretare la realtà, che è fatta di possibilità ed interagisce con Tutto. Possiamo interpretare felicemente o infelicemente, è ciò che poi ci attiriamo secondo i principi della Legge di attrazione.

Nel nostro incontro cercheremo di indagare questa essenzialità, negli aspetti sia verbali che in quelli relativi alla comunicazione attraverso il corpo.

Alcuni contenuti che tratteremo:

  • Bisogni e mancanza
  • La magia delle parole e l’utilizzo delle metafore
  • Le 7 regole per creare affermazioni efficaci
  • Il linguaggio evocativo
  • Riprogrammare il proprio software mentale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *