Coaching

coaching“L’obiettivo del coaching è quello di facilitare cambiamenti nella sfera cognitiva, emotiva e comportamentale dell’individuo in funzione del raggiungimento di obiettivi specifici o di miglioramenti specifici di performance”
Douglas & McCauley, 1999

 

 

Le attività di coaching si caratterizzano per l’utilizzo di diversi approcci e strumenti in base alle richieste del cliente e le caratteristiche dell’organizzazione di cui fa parte.

Il coaching si basa su alcuni assiomi:

  1. se esiste un problema esiste la soluzione;
  2. la soluzione sta nell’azione (e successiva riflessione)
  3. la chiave della soluzione è a portata di mano dell’individuo, basta che sappia vederla
  4. le risorse necessarie sono già possedute dall’individuo.

In sostanza si porta a sviluppare ed ottimizzare competenze e caratteristiche personali per mettere in atto performance efficaci e competitive, aiutando a liberare le potenzialità di una persona, perché riesca a portare al massimo il proprio rendimento, favorendo l’ apprendere piuttosto che impartendo insegnamenti.

Si parte dall’individuo e dalle sue risorse come base su cui costruire nuove modalità per migliorare il presente, il coaching diventa un valido supporto per migliorare la propria efficacia, la gestione del tempo, dello stress, e di tutti quei fattori che volti in chiave positiva possono aumentare il benessere dell’individuo e le sue capacità di leadership. Attraverso il coaching l’individuo/persona/gruppo viene supportato nell’intraprendere un processo di cambiamento comportamentale partendo da uno “stato attuale” per arrivare ad uno “stato desiderato”

Coaching per …

  • un cambiamento organizzativo delle persone e dei gruppi;
  • definizione e analisi delle problematiche personali e di lavoro;
  • ricerca di soluzioni con un nuovo approccio sistemico;
  • intervenire sulle aree del problem-solving, del team building e della mediazione;
  • sviluppare le capacità manageriali, organizzative, gestionali, relazionali ed intellettuali;
  • express yourself;
  • pensare in modo creativo per comprendere le realtà personali e di lavoro;
  • sviluppare il capitale umano, intellettuale, relazionale ed organizzativo dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *